Sogno Paolo

Paolo Sogno

Pittore. Nato a La Spezia il 16.2.1928. 
Specializzato in architettura, Istituto d'Arte, Firenze; diplomato perito edile, Siena. Allievo di Primo Conti e di Ugo Capocchini; diplomato all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Laureato in Medicina-Chirurgia. Vive ed opera a Firenze.

 


affetto materno 1.JPG (32505 byte)
Affetto materno
daniela.JPG (28229 byte)
        Daniela

Principali mostre
Galleria Casa di Dante, Firenze 1960; Circolo Culturale La Meridiana, Firenze 1965; Galleria Rondò, Imperia 1969; Galleria 14, Firenze 1974; Biennale Città della Spezia, 1983; Gran Trofeo Internazionale Città di Pompei, IV Rassegna di Pittura, scultura, grafica e poesia; Rassegna "Duemila anni di storia Pompeiana nell'Arte", Parigi; Premio internazionale R. Wagner, Galleria Centro Storico, Firenze; Premio Internazionale Tiziano, Accademia Il Macchiavello; Premio Internazionale della Critica, XX Secolo, Bologna; V Biennale Illustrata, Pompei; Premio Internazionale Trofeo New York City; Premio Anno Santo, Roma 1984.

 

 


Premi e riconoscimenti
Accademico d'Europa con medaglia d'oro, 1983; Oscar d'Italia, Accademia G. Marconi, Roma 1983; Medaglia d'Oro Parlamento Mondiale USA; Dottore Prof. H. C., Universidad Interamericana de Ciencias Humanistica, 1986; Cavaliere  di Malta;  Cavaliere  del Fiorino, Prato; Cavaliere dell'Arte, Accademia Bedriacense, 1986; Premio della Critica, Critica d'Arte Oggi, 1986;Il Centauro d'oro, Cremona 1988; I° Premio Biennale d'Arte, La Spezia 1989; Premio Hax, Istituto d'Arte contemporanea di Milano 1990; I° Premio
Internazionale"Artisti per l'Europa",Biennale della Spezia 1990; Professore Dottore H.C. della Università Mondiale, Trento 1992; Premio C. Colombo America '92.

Accademico città di Roma 1992; Professore H.C. in Litterature, Art Studies Human Letters, World Unisersity 1992.


 

edy dopo il bagno.JPG (23942 byte)
Edy


Katty

fidanzati.JPG (33975 byte)
Fidanzati    

nadia.JPG (28896 byte)
Nadia

Bibliografia
Catalogo II Biennale Città della Spezia; Antologia dell'Arte figurativa, 1984; Guida allo studio dei Grandi maestri dell'Arte contemporanei, 1987; Albo d'oro degli Accademici Benemeriti d'onore e Senatori Accademici Moderni e contemporanei, Alba, Ferrara 1988; Albo professionale degli Artisti Europei; I Grandi dell'Arte da Cimabue al '900, Istituto d'Arte contemporanea, Milano; Artisti famosi nel mondo, Istituto Nazionale per i beni artistici e culturali, Viareggio 1990;
L'Arte Italiana nell'anno di Cristoforo Colombo, Istituto Ligure d'Arte contemporanea, Genova 1993.

 

 

 
Critica
Un mondo quello di Paolo Sogno compatto dentro il quale hanno un ruolo privilegiato l'arcana presenza della Natura e i valori spirituali dell'esistenza umana.

L'opera di Paolo Sogno non sollecita il gusto ma lo provoca e richiede una sottile partecipazione intellettuale per essere interpretata nei suoi genuini valori. Basta ricordare l'opera di Paolo Sogno dal titolo Serenella: una figura femminile musicale come espressione e come figura di una armonia che ha in sé stessa la misura del proprio momento un pò malinconico, una istantanea con quei fiori stretti sul petto, un momento di lunga poesia.

 

mary alla ricerca conchiglie.JPG (11669 byte)
Mary  

morte di pentesilea.JPG (22249 byte)
Morte di Pentesilea

indios amazzonia.JPG (42998 byte)
Indios Amazzonia

Il fiore è elemento che spesso accompagna le opere di Paolo Sogno che sanno di visione, una visione che filtra la figura in immagine trattenuta deliberatamente in un raffinato quasi sofisticato equilibrio tra il vero e la sua trasformazione in modello di verità.
Serenella può essere qualsiasi ragazza di oggi.

 

 

I suoi occhi sognanti si specchiano il desiderio di vita di ogni ragazza; i lunghi capelli sciolti creano l'atmosfera di un nitore interno che non è solo di forme nitide, ma anche di sottile pulsazione psicologica. Abbiamo detto di una Serenella un po malinconica ma non malinconia in senso deteriore, ma come atteggiamento legato dialetticamente per il suo drammatizzarsi in alternativa.

Paolo Sogno si rivela non solo padrone del disegno, ma anche di una indagine che porta col il colore alla esaltazione del sentimento sul piano della profonda metafisica. La direzione della casa Editrice Il Quadrato.

Il merito di Sogno è quello di evitare, a dispetto delle apparenze, la freddezza, l'artificiosità dell'accademismo.

 

sogno meditazione.JPG (10612 byte)

ritorno al tramonto.JPG (33734 byte)
Ritorno al tramonto

sara.JPG (33885 byte)
Sara

La sua pittura ha invece, pur nel rispetto della forma, la chiarezza della spontaneità, la dolcezza del raccoglimento, e lo studio della figura si esaurisce solo nella caparbietà tecnica di sapere disegnare, non facendo di questa un virtuosismo, riuscendo ad andare oltre la mera bravura scolastica, e a trasmettere un sentimento altamente lirico. Ma come in questo caso forse l'interpretazione critica vale fino ad un certo punto, poiché i lavori di Paolo Sogno sono formati di sfumature d'una originalità creativa, di contenuti umanissimi, d'un avvincente romanticismo completamente al di fuori di ciò che è maniera, che vanno osservati e recepiti nella loro realtà più che attraverso una parola del critico. (G. Gentile).


 

 

Home Su Soldati Atanasio

Copyright © Centro Arte 1999-2000