Barisano da Trani
(attivo nella seconda met del sec. XII).
 

Il suo nome compare sui battenti bronzei della porta della Cattedrale di Trani e del portale settentrionale del Duomo di Monreale.

Nella porta del duomo di Trani un consistente numero di formelle stato applicato a un supporto ligneo tramite ampie cordini. Delle 32 formelle, 20 presentano immagini isolate di santi, al pari di icone di tradizione bizantina, le altre figure di arcieri e giocolieri, analoghe a quelle di Ravello. Vi compare anche l'albero della vita con draghi e leoni.

Si tratta dunque di una scelta che associa motivi iconografici legati al culto ad altri, Profani.


 Porta settentrionale Monreale,
Duomo, 1190ca.

Porta
Trani, Duomo, 1185ca.

Su queste base gli attribuita la porta bronzea del Duomo di Ravello, nella quale, come nelle altre due, ornati e figure, raffinatamente stilizzati in larghe riquadrature circondate da ricche cornici, sono mutati da bronzi e avori bizantini.

La successione cronologica delle tre porte, di cui solo quella di Ravello datata (1179), controversa.
Gli studi pi recenti danno come prima la porta di Ravello, seguita da quelle di Trani (ca. 1185) e di Monreale (ca. 1190).

 

 

Home Su Da Vinci Pierino

Copyright Centro Arte 1999-2000