Bayles William

 
William Bayles
12 Jul 1776 - 2 Feb 1851

Pittore inglese

Da giovane fu autodidatta, poi seguendo la sua inclinazione studiò disegno geometrico dal Pars e dal vero all'Accademia, quindi incisione da James Basire. Nonostante si occupasse del negozio, aperto per la vendita di incisioni e di stampe, trovò il tempo di pubblicare alcuni splendidi volumi di contenuto vario, tutti stampati, illustrati e incisi da lui personalmente, aiutato dalla moglie per la cucitura e la rilegatura. Su invito di Hayley andò nel Sussex a lavorare come incisore. Rientrato a Londra qualche tempo dopo, trascorse un periodo in ristrettezze economiche, ed è in questo periodo che incide sul The Grave di Blair. Già vecchio studiò l'italiano per poter leggere la Divina Commedia, di cui disegnò e incise molti episodi. La morte lo colse in piena attività. Nei suoi disegni, nelle sue incisioni impresse quanto la sua anima immaginosa sentiva, forzando e sorpassando le proporzioni delle figure, quando gli pareva che la misura normale non esprimesse sufficientemente l'idea. Informò tutta l'opera al principio: l'arte è l'albero della vita e solo nell'arte trovava lo scopo e la soddisfazione di vivere. Dei suoi libri, tutti interessanti, ricordiamo: Songs of Innocenze, Songs of Experience e Prophetics Books.

 

Home Su Beckmann Max

Copyright © Centro Arte 1999-2000